TWITCH NELLA BLACKLIST DEL SISTEMA ANTI PIRATERIA UCRAINA

TWITCH NELLA BLACKLIST DEL SISTEMA ANTI PIRATERIA UCRAINA

10 Ottobre 2020 0 Di Noctis Lucis Caelum

L’Associazione antipirateria ucraina ha inserito TWITCH di Amazon nella posizione 1098 della lista nera, TWITCH, una piattaforma (conoscete benissimo ormai) che offre streaming live di videogiochi, trasmissioni di competizioni di Esport e vari altri flussi.

Sebbene Twitch non sia immune dalle violazioni del copyright da parte di una minoranza dei suoi utenti, in questo database è chiaramente etichettato come una piattaforma problematica che non dovrebbe godere di servizi pubblicitari per la remunerazione. La capacità di risposta del sito agli avvisi di rimozione DMCA sembra essere stata messa da ormai parte.

Il testo in blu è un riferimento all’entità che ha segnalato Twitch nella lista nera, in questo caso l’Associazione antipirateria ucraina. Non è chiaro il motivo per cui questo gruppo antipirateria abbia un problema con Twitch, ma dato che l’elenco sta per essere trasferito all’OMPI per fornire consulenza ai titolari dei diritti a livello internazionale, Amazon potrebbe ritrovarsi con un nuovo grande problema da risolvere…

Tenere la pubblicità lontana dai siti pirata è diventato uno degli obiettivi chiave dell’industria dell’intrattenimento e dei gruppi antipirateria.

Per raggiungere questo obiettivo, varie coalizioni hanno creato le proprie “liste nere” di siti pirata in modo che i giocatori pirata noti possano essere esclusi come potenziali partner pubblicitari.