THE WITCHER SECONDA STAGIONE PERDE UN ATTORE

THE WITCHER SECONDA STAGIONE PERDE UN ATTORE

25 Settembre 2020 0 Di Noctis Lucis Caelum

Il COVID-19 non cessa di creare problemi, i nuovi lockdown andranno a bloccare letteralmente città e paesi e Thue Rasmussen, attore che avrebbe dovuto ricoprire il ruolo di Eskel nella seconda stagione di The Witcher lascia una triste comunicazione sui vari social network:

La seconda stagione di The Witcher di Netflix è stata girata nel Regno Unito fino alla chiusura a marzo. È stata una delle prime grandi produzioni sospese nel Regno Unito, dopo che l’attore Kristofer Hivju è risultato positivo al coronavirus.

Anche se The Witcher Stagione 2 non ha una data di uscita confermata, la showrunner Lauren Hissrich aveva precedentemente affermato che sarebbe apparso nel 2021. “Non vogliamo affrettare il prodotto”, ha detto a gennaio. “Questo non giova a nessuno.” Hissrich ha anche suggerito che la storia di The Witcher Stagione 2 sarà più facile da seguire rispetto a quella della Stagione 1, che è stata distribuita su diverse linee temporali. “La storia sarà molto più lineare, ora che le storie dei tre personaggi hanno iniziato a intersecarsi”, ha spiegato.

The Witcher vede Henry Cavill nei panni di Geralt di Rivia, Freya Allan nei panni di Ciri, Anya Chalotra nei panni di Yennefer, Eamon Farren nei panni di Cahir e Joey Batey nei panni di Jaskier. È basato sulla serie di libri di Andrzej Sapkowski, che a sua volta ha ispirato la popolare serie di videogiochi.