QUALCOMM SNAPDRAGON 888 LA NUOVA CPU DI PUNTA PER DISPOSITIVI MOBILI

QUALCOMM SNAPDRAGON 888 LA NUOVA CPU DI PUNTA PER DISPOSITIVI MOBILI

2 Dicembre 2020 Off Di Noctis Lucis Caelum

Il produttore di chip statunitense, rivale del team Exynos di Samsung, Qualcomm, ha annunciato questa settimana il suo ultimo chipset di punta chiamato Snapdragon 888.

Se ti stai chiedendo cosa sia successo allo Snapdragon 875, la risposta è niente. Snapdragon 875 era un nome temporaneo non ufficiale dato all’imminente chipset di punta di Qualcomm, ma il prodotto reale si è rivelato portare il moniker Snapdragon 888.

Lo Snapdragon 888 dovrebbe alimentare i dispositivi Samsung chiave il prossimo anno. La serie Galaxy S21 è il principale contendente per il SoC Snapdragon 888, anche se non in tutti i mercati.

In effetti, Samsung dovrebbe dividere la serie Galaxy S21 proprio come ha fatto negli anni precedenti, con alcuni mercati che ottengono le varianti alimentate da Qualcomm e altri che ricevono i modelli Exynos. In altre parole, molti di noi non avranno accesso al chipset Snapdragon 888 anche se acquisteremo il Galaxy S21 all’inizio del prossimo anno.

Specifiche Snapdragon 888

Qualcomm ha dato il via al suo vertice descrivendo in dettaglio le principali caratteristiche e miglioramenti forniti dalla nuova piattaforma Snapdragon 888, come il sistema integrato Snapdragon X60 5G Modem-RF che offre mmWave e sub-6GHz su tutte le principali bande del mondo. Il chip supporta la condivisione dinamica dello spettro, l’aggregazione dell’operatore 5G, il multi-SIM globale e altro ancora.

Il nuovo Snapdragon 888 sfrutta anche un motore AI di sesta generazione in grado di effettuare calcoli fino a 26tflops. È progettato per migliorare l’efficienza energetica e le prestazioni. Il chipset debutterà con la piattaforma di gioco Snapdragon Elite di terza generazione che vanta non solo driver GPU aggiornabili, Desktop Forward Rendering e supporto fino a 144 fps, ma anche un motore AI sempre attivo a bassa potenza per funzionalità intelligenti.

Il chipset è stato costruito con architettura a 5 nm ed è il primo a essere basato sul sottosistema ARM Cortex-X1. Mette in mostra i core della CPU Kryo 680 e una GPU Adreno 660, con conseguente miglioramento delle prestazioni della CPU fino al 25% e rendering grafico fino al 35% più veloce rispetto alla generazione precedente.

Fotografia di livello professionale

Il chipset Snapdragon 888 vanta anche un nuovo ISP Qualcomm Spectra più veloce del 35% che è tecnicamente in grado di catturare foto e video a 2,7 gigapixel al secondo. Ciò si traduce in circa 120 foto con risoluzioni di 12 MP al secondo.

Non sorprende che Qualcomm abbia rivelato che i primi dispositivi basati sul chipset Snapdragon 888 saranno disponibili in commercio nel primo trimestre del 2021. La serie Galaxy S21 sarà molto probabilmente uno di questi dispositivi.

Qualcomm non fa menzione di Samsung

Qualcosa di particolare che vale la pena notare è il fatto che Samsung non è stato menzionato nei recenti annunci di Qualcomm, anche se questo non significa che il gigante tecnologico coreano non sarà un acquirente di Snapdragon 888.

Qualcomm afferma che vari OEM hanno fornito supporto per la piattaforma Snapdragon 888, inclusi marchi come LG, OnePlus, Xiaomi, ZTE e altri, ma Samsung non è stato elencato.

Questa potrebbe essere un’omissione involontaria, visto che il Galaxy S21 è già stato testato con Snapdragon 888 (Snapdragon 875) a metà novembre.

Qualunque sia il caso, speriamo che la soluzione Snapdragon 888 sia stata o sarà adeguatamente ottimizzata per la serie Galaxy S21