POSTICIPATA L’USCITA DEL REMAKE DI PRINCE OF PERSIA: LE SABBIE DEL TEMPO

POSTICIPATA L’USCITA DEL REMAKE DI PRINCE OF PERSIA: LE SABBIE DEL TEMPO

7 Febbraio 2021 Off Di Noctis Lucis Caelum

Ubisoft ha annunciato un secondo ritardo per il suo remake di Prince of Persia: The Sands of Time, che aveva già visto la sua data di uscita spostata da gennaio 2021 al 18 marzo in una decisione presa alla fine dell’anno scorso.

Ora dovrebbe arrivare su Xbox, PlayStation e PC in una “data successiva” non specificata. In una dichiarazione rilasciata di recente su Twitter, Ubisoft ha scritto: “Da quando abbiamo annunciato Prince of Persia: The Sands of Time Remake a settembre, abbiamo visto un flusso di feedback da parte tua su questo amato franchise. È la tua passione e il tuo supporto che sta guidando il nostro team di sviluppo per realizzare il miglior gioco possibile “.

Con questo in mente, è stata presa la decisione di rinviare il lancio del gioco il 18 marzo “a una data successiva” e l’editore afferma che utilizzerà il tempo di sviluppo aggiuntivo per “fornire un remake fresco pur rimanendo fedele all’originale “.

Si dice che Ubisoft Pune e Mumbai, gli studi che si occupano del remake, abbiano anche creato ulteriori motion-capture e registrazioni vocali – con l’attore originale Prince Yuri Lowenthal nel ruolo e l’attrice Supinder Wraich di Guidestones nel ruolo di Farah.

Concludendo il suo annuncio di ritardo, Ubisoft ha scritto: “Sappiamo che l’aggiornamento potrebbe essere una sorpresa e continueremo a tenervi aggiornati sui progressi di Prince of Persia: The Sands of Time Remake. Nel frattempo, vogliamo ringraziarvi tutti. per il tuo continuo supporto “.

Il remake di Prince of Persia si unisce a una serie di altri importanti titoli Ubisoft che hanno subito dei leggeri ritardi. Il gioco multiplayer di massa di sport estremi Riders Republic è stato posticipato a gennaio, e siamo ancora in attesa di aggiornamenti di rilascio per Far Cry 6 e Rainbow 6 Quarantine, che l’editore ha rinviato lo scorso anno a causa delle “sfide causate da COVID-19“.

All’epoca, si diceva che entrambi avrebbero dovuto arrivare tra aprile 2021 e la fine di marzo 2022.

Fonte: eurogamers