PIRATERIA SPUDORATA CON CYBERPUNK 2077 FIN DAL GIORNO DEL RILASCIO

PIRATERIA SPUDORATA CON CYBERPUNK 2077 FIN DAL GIORNO DEL RILASCIO

12 Dicembre 2020 Off Di Noctis Lucis Caelum

Intorno alle 18:00 GMT del 09/12/2020, ben sei ore prima che il gioco Cyberpunk 2077 venisse rilasciato in Occidente, è iniziata a circolare la notizia che una versione pirata funzionante poteva essere già apparsa online.

Da diversi giorni le persone caricano copie” del gioco su Internet, ma nessuna praticabile senza codice aggiuntivo.

Tuttavia, quelle aggiunte necessarie, sono state rapidamente condivise utilizzando account di hosting di file, sono state distribuite liberamente la sera del 10 Novembre, consentendo alle persone di giocare senza acquistare il titolo.

In un thread di Reddit in cui il rilascio è stato discusso energicamente, un famigerato repacker di gioco (FitGirl) è intervenuto con alcuni suggerimenti interessanti che consigliavano ai giocatori di non considerare questa prima versione condivisa online. Il problema riguardava le patch estremamente grandi che venivano pompate dagli sviluppatori di Cyberpunk per risolvere vari problemi. La versione che inizialmente è apparsa online non aveva queste patch, quindi chiunque avesse tentato di scaricarla e giocare avrebbe avuto una versione piena di bug.

Il mio consiglio: non fare lo stupido, hai aspettato anni, puoi aspettare ancora qualche ora e ottenere un gioco finale adeguato, non qualche pre-rilascio“, ha scritto FitGirl.

Tuttavia, molti rapporti hanno suggerito che alcuni pirati non potessero aspettare, optando invece per un download di massa per entrare in azione il più rapidamente possibile. In tal caso, aspettare qualche ora sarebbe stata un’opzione migliore.

Per coloro che hanno la pazienza di aspettare altre otto ore, una versione da 55 GB del gruppo di rilascio CODEX ha risolto i problemi precedenti includendo la patch Day 1, con i language pack (con un peso di 45 GB) forniti come extra opzionale.

Anche prima del rilascio, la previsione era che Cyberpunk 2077 sarebbe stato uno dei giochi più venduti di sempre, ma anche uno dei più piratati. I primi segnali suggeriscono che sia sulla buona strada in entrambi i reparti.

Al 10/12/2020 una stima prudente dai soli tracker pubblici indica che circa 100.000.000 persone hanno scaricato la versione CODEX. Dato che i tracker privati avranno il proprio pubblico consistente e che i giochi sono spesso condivisi attraverso piattaforme di file hosting, è probabile che ce ne siano altre decine di migliaia da aggiungere a questo totale in aumento.

Come accennato in precedenza, la dimensione della versione CODEX rappresenta una prospettiva di download sostanziale per chiunque e dato il numero di persone che cercano di prenderne il torrent, ci vorrà un po ‘prima che quegli sciami ottengano la massima efficienza. In breve, la maggior parte delle persone attende troppo a lungo il completamento di tali download.

Ciò che FitGirl fa, è rendere le versioni di giochi piratate sostanzialmente più piccole con sofisticate tecniche di compressione. FitGirl prevede un download di 35 GB, un enorme risparmio rispetto alle offerte attuali.

Nel frattempo, lo sviluppatore CD Projekt Red sta lavorando con diversi partner antipirateria per rendere questi download più difficili da trovare. Quattro giorni fa, CD Projekt ha iniziato a presentare notifiche DMCA, inizialmente per rimuovere i filmati di gioco che erano trapelati online. Subito dopo, tuttavia, iniziarono ad arrivare avvisi per rimuovere i file precaricati e qualsiasi altra cosa che assomigliasse a loro.

Mentre la maggior parte dei giochi riesce a trapelare comunque online con una crack, la mancanza di misure di protezione di Cyberpunk 2077 si traduce che chiunque desideri ottenere una copia gratuitamente, può farlo – se il tempo, la larghezza di banda e i falsi infestati da malware sono scontati, ovviamente.

Tuttavia, l’enorme numero di giocatori solo su Steam suggerisce che questo gioco sarà un enorme successo commerciale, il che aggiunge un peso significativo alla teoria secondo cui i giochi buoni si venderanno a piacimento, nonostante la pirateria e la mancanza di DRM.

Fonte: torrentfreak