MULTE SALATE AI CARAIBI PER CHI USA E GUARDA CONTENUTI IN STREAMING DA CANALI NON UFFICIALI

MULTE SALATE AI CARAIBI PER CHI USA E GUARDA CONTENUTI IN STREAMING DA CANALI NON UFFICIALI

19 Maggio 2021 Off Di Adalbert Steiner

Il governo di Trinidad e Tobago ha inviato un severo avvertimento a coloro che vendono e utilizzano dispositivi di streaming illegali. L’importazione e la commercializzazione di questi strumenti di pirateria possono comportare una multa di $ 250.000 e una pena detentiva di dieci anni.

Sfortunatamente, la vaga definizione di questi dispositivi illegali ha creato un po ‘di confusione. Nel giro di poche ore si sono riversati centinaia di commenti, sottolineando che anche Firestick, Chromecast, telefoni cellulari e PC potrebbero corrispondere a questa descrizione.

Negli ultimi anni sono fioriti servizi di streaming video legali come Netflix e Amazon. Allo stesso tempo, milioni di persone stanno trasmettendo in streaming anche da fonti non autorizzate, spesso abbinate a piattaforme e dispositivi di streaming perfettamente legali. Questo mix di dispositivi legali e componenti aggiuntivi illegali è una sfida per le forze dell’ordine.

Piattaforme come Kodi, Plex e Roku sono perfettamente legali ma possono essere configurate per accedere a contenuti pirata. Lo stesso vale per Firestick di Amazon, scatole di streaming Android o praticamente tutti gli smartphone.

Per chiarire ogni dubbio: l’uso di questi dispositivi – Amazon FireStick, smart TV, tablet, telefono, ecc. – per scaricare app e accedere a contenuti come programmi TV, eventi sportivi, film, ecc. illegalmente senza pagare per tali contenuti è una violazione di il Copyright Act “.

Le organizzazioni governative dell’isola caraibica hanno lanciato un severo avvertimento contro la vendita e l’uso di “dispositivi di streaming illegali”. Coloro che violano la legge rischiano una multa massima di $ 250.000 e una pena detentiva fino a dieci anni.

Fonte: torrentfreak