LA TRISTE CONCLUSIONE DI UNO DEI PIÙ GROSSI STORE DI ELETTRONICA IN USA

LA TRISTE CONCLUSIONE DI UNO DEI PIÙ GROSSI STORE DI ELETTRONICA IN USA

25 Febbraio 2021 Off Di Noctis Lucis Caelum

Fry’s Electronics, una delle ultime grandi catene di negozi di elettronica negli Stati Uniti – e un’istituzione della Silicon Valley in particolare – chiuderà definitivamente a livello nazionale, la società ha ufficialmente confermato mercoledì, a seguito dei rapporti di martedì sera dall’emittente SF Bay Area KRON4, così come Bill Reynolds e Matthew Keys.

Dopo quasi 36 anni di attività come sportello unico e risorsa online per professionisti high-tech in nove stati e 31 negozi, Fry’s Electronics, Inc. (” Fry’s “o” Company “), ha preso la difficile decisione di chiudere le sue operazioni e chiudere definitivamente le sue attività a causa dei cambiamenti nel settore della vendita al dettaglio e delle sfide poste dalla pandemia Covid-19 “, si legge in una dichiarazione di Fry’s.

Egiziani? Cowboys? Sì, mettere piede in una Fry’s Electronics è un’esperienza con la “E” maiuscola – uno dei primissimi negozi Fry’s Electronics era allestito come l’interno di un computer (ora vintage) – è come se camminassi lungo i corridoi della scheda madre, sbattendo contro giganteschi condensatori e resistenze di dimensioni umane. Il negozio egiziano aveva finte colonne, mummie e sarcofagi; i computer portatili erano disposti su enormi lastre di pietra sostenute da statue di pantere nere. Quel negozio di Palo Alto che ha chiuso? Finti cavalli e mongolfiere appese al soffitto.

Se hai mai avuto la fortuna di visitare un Fry’s in qualsiasi momento negli ultimi due o tre anni, niente di tutto questo sarà una sorpresa.

Anche prima della pandemia COVID-19, l’azienda a conduzione familiare era stata spinta sull’orlo dell’estinzione da rivenditori online come Amazon, Newegg e altri.

Inizialmente, l’azienda ha avviato una campagna per abbinare il prezzo di qualsiasi articolo che potresti trovare online a quello del negozio fisico. Ha aggiunto un corridoio di giocattoli per bambini, enormi scaffali di gadget As Seen in TV, persino profumi. Ma le cose sono peggiorate.

Nel 2019, quello che era un paradiso di gadget, computer, componenti, videogiochi, apparecchiature audio ed elettrodomestici si è trasformato in magazzini fantasma pieni di scaffali vuoti.

Fonte: theverge