GLI AVVOCATI DI NINTENDO BOMBARDANO ZELDA THE MISSING LINK

GLI AVVOCATI DI NINTENDO BOMBARDANO ZELDA THE MISSING LINK

14 Ottobre 2020 0 Di Noctis Lucis Caelum

Durante l’estate, un modder e il suo team noti per aver creato un flusso costante di giochi basati sui titoli di Super Mario della Nintendo hanno rilasciato The Missing Link, un gioco di Zelda creato dai fan che mirava a colmare il divario tra Ocarina of Time e Majora’s Mask. Ora, dopo una manciata di mesi in circolazione, gli avvocati di Nintendo hanno presentato una denuncia di copyright per farlo rimuovere.

L’anello mancante Con una storia di videogiochi che risale a decenni fa.

I personaggi di Nintendo, inclusi Mario e Zelda, sono molto amati ma, nonostante la disponibilità di molti titoli ufficiali, alcuni fan ritengono che alcuni meritino un aggiornamento o abbiano colmato alcune lacune nei loro universi di gioco.

Uno di questi fan è il modder Kaze Emanuar che, negli ultimi anni e in collaborazione con il suo team, ha rilasciato un flusso costante di titoli di gioco basati su Nintendo non ufficiali, per la gioia dei fan.

The Missing Link, è un titolo che utilizza il motore dell’ormai ventenne The Legend of Zelda: Ocarina of Time, il primo gioco di Zelda con grafica 3D. Lo scopo di The Missing Link era quello di colmare il divario tra il titolo acclamato dalla critica del 1998 e l’uscita del 2000 di Majora’s Mask.

Per giocare a The Missing Link, i giocatori hanno bisogno di una copia di The Legend of Zelda: Ocarina of Time in formato .n64, .z64 o .wad (compatibile con N64 e Wii) e l’assistenza di un trio di patch, dopodiché il nuovo gioco può essere goduto utilizzando le risorse del modder.

Fin dal suo inizio, The Missing Link è stato ospitato su Github ma a seguito di una nuova denuncia da Nintendo of America, è stato rassegnato alla storia.

“Le opere protette da copyright sono i videogiochi della serie di The Legend of Zelda di Nintendo, inclusi, senza limitazioni, i lavori audiovisivi, le trame, i personaggi e le immagini in The Legend of Zelda: Ocarina of Time (US Copyright Reg. No. PA0000901848), The Legend of Zelda: Majora’s Mask (US Copyright Reg. No. PA0001940271) e altri “, si legge nel reclamo presentato alla piattaforma di proprietà di Microsoft.

“Nintendo ha esaminato il materiale segnalato e non ritiene che si qualifichi come un uso corretto del lavoro protetto da copyright di Nintendo.”

Il reclamo prosegue chiedendo la rimozione del sito Web all’indirizzo https://tml.z64.me/ e di tutti i repository correlati, affermando che l’URL in questione contiene “un’opera derivata non autorizzata” del franchise di videogiochi The Legend of Zelda di Nintendo ” in violazione dei diritti esclusivi di Nintendo. “

Mentre Github ha risposto al reclamo come previsto eliminando il progetto, alcune copie sembrano essere state conservate in alcuni archivi online, ma non a lunga vita.

Questa eliminazione da parte di Nintendo non sarà stata una sorpresa per Emanuar e il suo team. Considerando l’esito dei progetti precedenti come Super Mario 64 Online, Super Mario 64 su PC e in un browser, un remake di Donkey Kong e molti altri, avere Nintendo alle spalle era quasi certamente considerato.

Sebbene la notizia possa essere sgradevole per alcuni, in fin dei conti si parla “solo” di una rimozione DMCA, non è una causa legale, che sarebbe una questione completamente diversa per non dire peggiore per tutte le parti coinvolte.

Fonte della notizia su Torrentfreak