Wii A che punto siamo con l'SDBoot?

DraftmanCorp

Moderatore
Membro dello Staff
9 Novembre 2012
8.472
277
399
sdboot-wii-moddingstudio.jpg


boot0 > boot1 > boot2 > IOS > System Menu!!!
Qualche mesetto fa c'è stata una trapelata storica di materiali firmati Nintendo, ne avevamo parlato rapidamente in alcuni articoli.
Tra tutto il marasma dei file portati fuori dalla casa madre è stato scoperto l'SDBoot, ovvero una versione modificata del boot2 di Nintendo Wii utilizzato dalla casa madre per scopi di sviluppo/test/ricerca.
L'SDBoot nasce proprio con lo scopo di permettere, durante la sequenza di avvio della console Nintendo Wii, il caricamento di immagini esterne alla console, come ad esempio da una semplice scheda SD inserita nella console.
Una funzione pratica di questo strumento è ad esempio quella di installare parti IOS e WADs durante l'assemblaggio della console, un modo per velocizzare l'installazione dei componenti software fin dalla fabbrica.

l'SDBoot trapelato i mesi scorsi è chiaramente e a tutti gli effetti firmato Nintendo quindi è potenzialmente in grado di bypassare qualsiasi check del boot1 ed essere installato su qualsiasi Nintendo Wii, (no vWii) e le Wii mini (saldando un adattatore SD alla main board della console), ciò non significa che un utente X possa eseguire un qualsiasi tipo di immagine, no, i paletti e i controlli sono severi e vanno rispettati ma è stato scoperto un exploit per l'SDBoot che teoricamente dovrebbe davvero ovviare a questo e consentire l'installazione di immagini custom.
Insomma, grazie all'exploit dell'SDBoot, diverrebbe possibile utilizzare BootMii su Boot2 su qualsiasi modello di Wii anche sulle Wii che non hanno un Boot1 vulnerabile.

I contro di questa bella ed entusiasmante scoperta/trapelata più che scoperta, sono che...
1) SDBoot è materiale Nintendo protetto da copyright, distribuirlo è prettamente illegale, ma l'exploit no.
2) SDBoot è compatibile SOLO con schede SD non-SDHC, le classiche obsolete pari o inferiori a 2GB, molto difficili da trovare oggi giorno.
3) SDBoot opera azzerando la versione di boot2 nella seeprom per bypassare la protezione dal downgrade e scrivendo a sua volta un immagine boot2, il rischio di un perma brick è dietro l'angolo.
4) Una volta installata l'immagine custom del boot2, l'avvio della console richiederà sempre la scheda SD compatibile SDBoot inserita, in caso contrario non avverrà il boot. Tuttavia, una volta avviato il Wii system menu, è possibile switchare la scheda SD con una più capiente e moderna.
Tirando una riga, i vantaggi restano sempre e comunque maggiori degli svantaggi.

A quando una versione praticabile dell'exploit?
Fullmetal5, il creatore di Bluebomb e str2hax, è la persona che ha lavorato su SDboot da quando è stato trapelato per la prima volta, ultimamente è piuttosto impegnato tra studi e vita reale ed è da diverso tempo che non ci sta più lavorando.
Non sappiamo quando tornerà o avrà tempo per lavorare su SDboot, quindi, restate connessi...(y)

Fonte: discord/reddit
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Lucarelli

xela

Fresh User
28 Maggio 2020
1
0
1
Ciao! prima di tutto complimenti per il sito. Davvero ben organizzato, fornito e le guide molto chiare :) ho un paio di domande:
1. " Una volta installata l'immagine custom del boot2, l'avvio della console richiederà sempre la scheda SD compatibile SDBoot inserita, in caso contrario non avverrà il boot "... in pratica se si danneggia il lettore sd dopo aver installato l'exploit la wii è totalmente inutilizzabile?
2. Se installo l'exploit in una wii senza porte gamecube (oppure wii mini) ,riesco comunque a ripristinare la nand senza richiesta del konami code?

Grazie mille
 

root

Amministratore
Membro dello Staff
15 Gennaio 2014
22
5
35
Secondo me l'exploit a cui stanno lavorando includerà un workaround per questo limite.

1. Se SDboot è installato in una Wii, al momento la stessa necessita obbligatoriamente di una SD compatibile con all'interno l'immagine corretta per permettere alla Wii di fare il full boot. è difficile che si danneggi uno slot SD, penso sia molto più facile perdere o danneggiare la SD stessa, ma con una seconda SD hai risolto. Se danneggi lo slot SD si sostituisce con un pò di praticità nella saldatura e si torna operativi.

2. il konami code serve solo nel caso tu abbia Bootmii as iOS e devi ripristinare la NAND.
Ma se hai il Bootmii as iOS significa che la tua Wii ha anche le porte del GC. Quindi non mi preoccuperei.

Tieni conto che è ormai parecchio che è in sviluppo l'exploit dell' SDBoot ma è tutto ancora molto "per aria"
 

Ultimi Messaggi

Statistiche del Sito

Discussioni
22.325
Messaggi
133.824
Membri
131.368
Ultimo iscritto
tonio48