ENTRO IL 2021, LA PRIMA MISSIONE CIVILE NELLO SPAZIO SULLO SPACEX

ENTRO IL 2021, LA PRIMA MISSIONE CIVILE NELLO SPAZIO SULLO SPACEX

2 Febbraio 2021 Off Di Noctis Lucis Caelum

SpaceX di Elon Musk ha in programma di inviare il suo primo equipaggio “interamente civile” nello spazio alla fine del 2021 in una missione incentrata sulla carità comandata dall’imprenditore tecnologico Jared Isaacman.

La società ha dichiarato in un comunicato stampa che sceglierà tre persone per viaggiare al fianco di Isaacman per orbitare a bordo della capsula Crew Dragon di SpaceX.

Isaacman, un pilota addestrato e amministratore delegato di Shift4 Payments, ha detto di aver donato $ 100 milioni al St.Jude Children’s Research Hospital e di voler contribuire a raccogliere $ 200 milioni in più invitando le persone a donare almeno $ 10 a St.Jude per avere la possibilità di ottenere più contributi.

Tre persone saranno scelte “per rappresentare i pilastri della missione di leadership, speranza, generosità e prosperità“, ha detto Isaacman durante una conferenza stampa lunedì. L’equipaggio completo “sarà annunciato nelle prossime settimane“.

Questa è una pietra miliare importante per consentire l’accesso allo spazio per tutti“, ha detto Musk ai giornalisti durante la chiamata, aggiungendo che fa parte dell’obiettivo più ampio di SpaceX di “ridurre i costi nel tempo e rendere lo spazio accessibile a tutti“.

La missione, denominata Inspiration4, verrà lanciata dal sito di lancio 39A di SpaceX presso il Kennedy Space Center della NASA in Florida in cima al razzo Falcon 9 della compagnia. Prima del volo, i membri dell’equipaggio riceveranno una formazione speciale da SpaceX con “un focus specifico sulla meccanica orbitale, operando in condizioni di microgravità, gravità zero e altre forme di stress test“.

L’equipaggio di quattro persone trascorrerà fino a cinque giorni nella capsula Crew Dragon a forma di ghianda mentre orbita attorno alla Terra ogni 90 minuti “lungo un percorso di volo personalizzato“.

Musk e Isaacman hanno offerto scarsi dettagli sul tipo di addestramento che i membri dell’equipaggio seguiranno, ma sarà abbastanza a lungo perché i partecipanti – tre estranei – si conoscano prima di trascorrere alcuni giorni confinati nella cabina stretta di Crew Dragon.

I membri dell’equipaggio devono essere “fisicamente e psicologicamente idonei per l’allenamento”, alti meno di 6 piedi e 6 pollici e meno pesanti di 250 libbre. Se la missione viene ritardata oltre il 2022, i membri dell’equipaggio riceveranno ciascuno un “premio alternativo” di $ 150.000, ha aggiunto la stampa fine.

Isaacman ha detto ai giornalisti che la missione dà il via alla più grande raccolta di fondi di sempre per St. Jude, un ospedale per bambini con una portata già massiccia di raccolta fondi. “Se vogliamo continuare a fare progressi lassù nello spazio, allora abbiamo l’obbligo di fare lo stesso quaggiù sulla Terra“, ha detto.

Fonte: theverge