CLIPDROP, COME RENDERE PARTICA LA REALTÀ AUMENTATA

CLIPDROP, COME RENDERE PARTICA LA REALTÀ AUMENTATA

23 Ottobre 2020 0 Di Noctis Lucis Caelum

Per IOS, Android, Windows e Mac, ClipDrop è una nuova app che consente alla fotocamera del telefono di acquisire rapidamente oggetti dal tuo ambiente e inserirli nelle app desktop, ed è ora disponibile per la prova.

È una svolta netta sull’AR, che rende il mondo fisico digitale, invece di proiettare immagini digitali nel mondo che ti circonda. I video promozionali dell’app beta mostrano che è in grado di fotografare qualsiasi cosa, dalle piante ai televisori, e quindi importarla rapidamente nei documenti come oggetti ritagliati.

Digne afferma che lo strumento ti consente di importare immagini e persino testo da libri, ad esempio, in una varietà di software e siti Web, incluso Photoshop (dove ClipDrop ha un plug-in disponibile per consentire agli oggetti di essere rilasciati come un nuovo livello con una maschera modificabile) , Google Docs, PowerPoint, Figma, Canva e Pitch. Naturalmente, puoi anche solo l’app per catturare immagini di oggetti di uso quotidiano intorno a te da condividere come faresti normalmente su iOS e Android.

L’idea alla base di ClipDrop è emersa per la prima volta come demo tecnologica a maggio e ha attirato rapidamente molta attenzione. Gli sviluppatori Cyril Diagne e Jonathan Blanchet hanno detto a Gizmodo di aver registrato oltre 100.000 persone nella loro lista d’attesa beta desiderose di provare il software e di aver passato gli ultimi mesi a trasformare questa prima demo in un prodotto commerciale.

Con il download del software si ottengono cinque clip fotografici gratuiti, ma ritagliarne di più richiede un abbonamento. ClipDrop ha attualmente un prezzo di $ 39,99 per un anno, ma dopo il 20 novembre il prezzo sale a $ 79,99 all’anno, o $ 9,99 al mese. Il ritaglio del testo è comunque gratuito, secondo Gizmodo.