Chiuso un altro sito di streaming

Chiuso un altro sito di streaming

21 Settembre 2020 0 Di Noctis Lucis Caelum

Il gigante dello streaming pirata spagnolo Megadede chiuderà entro una settimana. Gli operatori del sito hanno annunciato la loro decisione a sorpresa senza fornire ulteriori dettagli. Megadede è tra i 100 siti più visitati del paese. Tuttavia, non mancano certo le alternative, poiché altri siti fanno la fila per accogliere i pirati bloccati.

La Spagna è un paese con uno dei tassi di pirateria più alti al mondo, ma non mancano nemmeno le azioni di contrasto.

Negli ultimi anni ci sono state diverse indagini penali su streaming IPTV non autorizzato, torrent e portali di streaming sono stati portati in tribunale e agli ISP è stato ordinato di bloccare anche i siti pirata.

Sembra che, nonostante tutte le pressioni e le minacce legali, nuovi siti e servizi pirata continuino ad apparire online. A differenza di altri paesi, anche questi sono spesso localizzati.

Nomi come “Don Torrent”, “DivxTotaL” e “Megadede” sono relativamente sconosciuti nella maggior parte del mondo. Tuttavia, in Spagna, sono elencati tra i 100 siti più visitati del paese, mescolati con marchi importanti come Google, Wikipedia, Amazon, Facebook e Netflix.

A differenza di molti altri siti di streaming, Megadede richiedeva un account per visualizzare tutti i contenuti. Non si basava sul traffico di ricerca ma aveva una base di utenti dedicata.

Il gigante della pirateria locale Megadede si spegne
Questa settimana uno di questi giganti ha annunciato la sua scomparsa. In un messaggio pubblicato sul sito, gli operatori di Megadede.com scrivono di essere “costretti” ad annunciare che il sito verrà chiuso entro una settimana.

“I membri del team sono costretti ad annunciare che tra meno di una settimana il megadede finirà. Ci auguriamo che questo periodo ti sia piaciuto e cogliere l’occasione per scaricare i tuoi elenchi. Grazie di tutto #megabye. “