CHIUSI ALTRI SITI DI DOWNLOAD DI COPIE DI GIOCO PIRATA DI NINTENDO SWITCH

CHIUSI ALTRI SITI DI DOWNLOAD DI COPIE DI GIOCO PIRATA DI NINTENDO SWITCH

23 Gennaio 2021 Off Di Noctis Lucis Caelum

Milioni di giocatori si divertono con i giochi Nintendo dopo averli ottenuti tramite i canali ufficiali. Tuttavia, il gigante giapponese del gioco è in guerra per impedire l’accesso a copie non autorizzate che circolano sui siti pirata.

Se Nintendo vuole avere successo, deve fare progressi non su uno ma su due fronti. Sebbene la riduzione del flusso di ROM sia ad oggi importante rispetto qualche anno fa, i dispositivi che possono consentire di giocare a giochi piratati su console Switch sono una parte cruciale del puzzle.

A tale riguardo, vari hack e mod sviluppati dal famigerato Team-Xecuter sono diventati un obiettivo primario. In effetti, lo stesso Team-Xecuter è già sotto pressione.

Dopo aver ottenuto un’ingiunzione per bloccare alcuni siti pirata nel Regno Unito contro i domini Team-Xecuter, la società sta ora implementando una strategia simile in Spagna.

In un processo presso il tribunale commerciale numero 2 di Barcellona, ​​Nintendo ha richiesto che diversi domini relativi a Team-Xecuter (team-xecuter.com, sx.xecuter.com e team-xecuter.rocks) fossero resi meno accessibili al pubblico.

Per raggiungere questo obiettivo, la società di giochi ha chiesto alla Corte di emettere un’ingiunzione che obbliga diversi ISP locali di telefonia fissa e mobile – Telefónica, Telefónica Móviles, Orange, Vodafone, Vodafone ONO e Xfera Móviles – a bloccare i siti in modo che i clienti non possano più accedere loro direttamente.

Questi siti Web sono destinazioni popolari per gli utenti di tutto il mondo per l’acquisto di dispositivi di elusione e il download del software associato, che viene quindi utilizzato per riprodurre copie pirata dei giochi per Nintendo Switch“, ha detto Nintendo.

In comune con l’azione intrapresa in precedenza nel Regno Unito, la Corte si è schierata con Nintendo e ha ordinato agli ISP di limitare l’accesso ai domini. Ad oggi, di fatto, solo il dominio team-xecuter.com rimane attivo anche fuori dalla Spagna.

In una seconda azione legale, ​​Nintendo ha richiesto che lo stesso set di ISP bloccasse l’accesso a un altro paio di piattaforme “pirata” – switch-xci.com e nxbrew.com – che presumibilmente offrono download illegali di software Nintendo piratato.

Questi siti Web sono apprezzati dagli utenti di tutto il mondo per trovare e scaricare copie pirata dei videogiochi per Nintendo Switch, compresi gli ultimi aggiornamenti“, spiega Nintendo.

Anche in questo caso, la Corte è stata felice di emettere un’ingiunzione contro i prestatori di servizi Internet citati richiedendo loro di bloccare l’accesso ai siti. Tutt’ora sembra che solo nxbrew.com operi a livello globale.

In una dichiarazione che commenta i diversi processi, Nintendo afferma che l’azione legale era necessaria non solo per proteggere i propri interessi, ma anche quelli dei suoi partner sviluppatori. “Ciascuno dei siti web bloccati in entrambe le procedure causa danni economici e reputazionali significativi a tutti quegli sviluppatori ed editori di videogiochi per console Nintendo Switch“, afferma la società.

Nintendo avvia queste azioni non solo per proprio conto, ma anche per conto degli oltre 2.000 sviluppatori di videogiochi che dipendono dalle vendite legittime di videogiochi per Nintendo Switch per il loro sostentamento. Nintendo incoraggia lo sviluppo e la creatività e sostiene con forza gli sviluppatori che creano legittimamente software nuovo e innovativo“, conclude Nintendo.

Fonte: torrentfreak.