AMAZON LICENZIA UN AUTISTA DOPO AVER FALSIFICATO LA CONSEGNA DI UNA PS5

AMAZON LICENZIA UN AUTISTA DOPO AVER FALSIFICATO LA CONSEGNA DI UNA PS5

27 Novembre 2020 Off Di Noctis Lucis Caelum

Ricordate che settimana scorsa abbiamo scritto un articolo sui tweet che affioravano dagli UK con accuse agli autisti di amazon che consegnavano utensili ed elettrodomestici per la cucina piuttosto che PS5? Ecco, grazie alle telecamere di un privato è stata resa (1) giustizia.

Amazon afferma che non sta più lavorando con un autista di consegne che è stato catturato dalla telecamera di un privato mentre falsificava la consegna di una PlayStation 5

Il filmato della TVCC domestica sembra mostrare l’autista, mentre scendeva dal suo veicolo per consegnare i pacchi a Bicester, Jenni Walker, con sede nel Regno Unito, il 19 novembre, giorno del lancio di PS5 in Europa e 16 ° compleanno di suo figlio.

Tuttavia, come molti altri clienti Amazon, Walker non ha ricevuto la PS5 di suo figlio come previsto il giorno del lancio. Tra le sue consegne, l’autista viene visto maneggiare quella che sembra essere una scatola a forma di PS5 prima di rimetterla nel suo furgone e poi partire.

La figlia di Walker si è recata al deposito locale di Amazon con il filmato della CCTV in mano e ha affrontato il capo del sito, il quale ha confermato che l’uomo ripreso era uno dei suoi dipendenti e ha detto che sarebbe stato licenziato.

Dopo che il filmato è stato pubblicato online dal marito di Walker, Richard, Amazon ha dichiarato a Oxford Mail: “Abbiamo standard molto elevati per i nostri fornitori di servizi di consegna e per come servono i clienti. L’addetto alla consegna non effettuerà più consegne per conto di Amazon“.

Amazon inizialmente le ha offerto un buono regalo da £ 5, che è stato successivamente portato a £ 50. Ha quindi rimborsato Walker per la PS5 nonostante i suoi tentativi di rifiutare un rimborso nella speranza che Amazon le offrisse invece una sostituzione.

Fonte: VGC